.. e continuiamo a pagare Noi...

 

Chaplin

... e continuiamo a pagare Noi....

 

Ci troviamo nuovamente di fronte alle conseguenze delle scelte improvvisate e non programmate delle amministrazioni che hanno governato questo territorio: l’avvocato Napoleoni ha vinto la causa contro il comune relativamente all’impatto acustico del canile municipale. Al di là del merito della questione, ci interessa evidenziare le contraddizioni che il comune di Piombino continua a mostrare nelle sue programmazioni urbanistiche e di bilancio. Sono anni che si parla di realizzare un nuovo canile fuori dalla città, tanto che qualche anno fa fu anche realizzato un progetto a tal fine, con tanto di previsione nel regolamento urbanistico dell’area interessata. Contemporaneamente, sempre nel regolamento urbanistico, si prevede la realizzazione di strutture turistico-ricettive nella zona degli ex macelli, previsione per la quale sono anche state effettuate procedure di esproprio, sulle quali comune ha perso il ricorso intentato dai proprietari sull’importo dello stesso. . Nel 2012 ( sotto l’amministrazione Anselmi ) l’avvocato Napoleoni acquista la sua abitazione nelle vicinanze del canile, dietro all’impegno del comune di realizzare la nuova struttura fuori dalla città, ma invece di portare avanti le proprie scelte urbanistiche, cosa fa? Decide di spendere quasi 120.000 euro (60.000 euro dei quali relativi al lascito della Sig.ra Gabellieri) per ristrutturare l’esistente.

 

Tutto ciò avrebbe anche un senso, a patto che non vi siano situazioni pendenti in merito a tale struttura. Adesso che l’avvocato ha vinto la sua causa, ci troviamo di fronte ad una tempistica di 90 gg per poter sanare la situazione acustica, con l’impiego di ulteriori 230.000 euro circa per istallare delle barriere che assorbano i rumori, oltre al pagamento delle spese legali e della perizia, nonché 50,00 euro giornalieri per ogni giorno di ritardo, trascorsi i 90 gg, per il disagio arrecato ai proprietari dell’abitazione adiacente. In alternativa è necessario ricollocare i 50 cani in una nuova struttura, di fatto avendo letteralmente “sprecato” l’investimenti di restyling del canile effettuato un anno fa. E’ doveroso sottolineare come, oltre allo spreco di denaro pubblico, si rischia di perdere una struttura che, oltre all’innegabile utilità per la gestione del fenomeno del randagismo, ha anche un innegabile funzione sociale per molti cittadini.

 

E’ possibile continuare a fare scelte sconsiderate che non guardano al lungo termine e che si rivelano immancabilmente errate? E’ possibile continuare a spendere i soldi pubblici senza una vera programmazione del territorio, ignorando le problematiche già esistenti e minimizzando le conseguenze che ne potrebbero scaturire? Noi crediamo di no.


MoVimento 5 Stelle Piombino

Sfoglia il Programma

tastone-ON

Thriller Acqua Pubblica

acqua-pubblica

Sostienici con una Donazione

Calendario Eventi

No current events.

ccnewsok

decorourbanosegulostream
rassegnastampa

Il portale ufficiale del Parlamento 5 Stelle con tutte le notizie, gli articoli, le attività e i video

Accedi


Non sei identificato sul sito.

MoVimento TV

seguicisufacebookm5s

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information