Privatizzazione della discarica: i grandi risultati dei "capaci".

La sciagurata volontà di privatizzare Rimateria e di consentire la costruzione di una nuova enorme discarica continua a riservarci ... See more

Il Movimento 5 Stelle Piombino comunica che lunedì 18 Febbraio, ci sarà una visita presso Rimateria della Commissione Regionale Rifiuti di cui farà parte anche il consigliere regionale del ... See more

Piombino 2020: una candidatura che è costata molto ma che non porterà soldi da investire nelle strutture sportive piombinesi.

Abbiamo ricevuto risposta dal Sindaco Massimo Giuliani alla nostra ... See more

FONTANELLE DELL'ACQUA: UN BELL’ANNIVERSARIO

Ad un anno dall'installazione delle fontanelle dell'acqua in Via Salgari e a Riotorto:
1'376'150 litri di acqua erogata equivalenti a circa 917'433 ... See more

Movimento 5 Stelle Piombino

Il Movimento 5 Stelle Piombino, con i suoi consiglieri e attivisti, è sempre stato in prima linea nella lotta contro la creazione di un Polo dei rifiuti nel nostro Comune con una posizione chiara ... See more

Questa mattina in Consiglio Comunale è stata approvata la delibera per Wecologistic.

Voti favorevoli: PD e Spirito Libero.

Voti contrari: M5S, Un'altra Piombino, Ferrari Sindaco Forza Italia, ... See more

Il Movimento 5 Stelle Piombino, con i suoi consiglieri e attivisti, è sempre stato in prima linea nella lotta contro la creazione di un Polo dei rifiuti nel nostro Comune con una posizione chiara ... See more

Movimento 5 Stelle Piombino

Il Movimento 5 Stelle Piombino condanna per l'ennesima volta la linea di condotta tenuta dall'amministrazione del Comune di Piombino dall'inizio della procedura che ha portato alla ratifica della ... See more

Resta aggiornato!

Il Movimento 5 Stelle Piombino condanna per l'ennesima volta la linea di condotta tenuta dall'amministrazione del Comune di Piombino dall'inizio della procedura che ha portato alla ratifica della ... See more

ACQUA:
RISPARMI PER I NUCLEI FAMILIARI NUMEROSI.

Asa è finalmente tenuta ad applicare il piano tariffario che il Movimento 5 Stelle Piombino in collaborazione col forum dei movimenti per l'acqua, ... See more

Movimento 5 Stelle Piombino

QUALE FUTURO VOGLIAMO PER PIOMBINO?
Le forze politiche che concorreranno alla prossima tornata elettorale comunale che tipo di programmazione territoriale propongono?
In questo contesto come si ... See more

QUALE FUTURO VOGLIAMO PER PIOMBINO?
Le forze politiche che concorreranno alla prossima tornata elettorale comunale che tipo di programmazione territoriale propongono?
In questo contesto come si ... See more

Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Mercoledì 23 gennaio alle ore 15 :30 è convocata la IV Commissione Consiliare il cui ordine del giorno riguarda due argomenti molto importanti per il nostro territorio. Ricordando che le ... See more

Il Movimento 5 Stelle Piombino vuole comunicare pubblicamente il proprio NO al progetto Creo.

Piombino versa in una situazione davvero critica sotto il profilo ambientale: una discarica esaurita che ... See more

CI RISIAMO!

Emerge dal consiglio comunale di Venerdì 11/01 l'ennesima grave offesa ai cittadini, in questo specifico caso a quelli che si sono impegnati e autotassati per raccogliere le firme per ... See more

Non mancare!
Nell'Assemblea di Lunedi 14 parleremo del tema rifiuti, raccolta porta a porta, tariffa puntuale ecc..
Con la presenza di Andrea Romano, profondo conoscitore del tema e delle ... See more

Venerdì 11 Gennaio, alle ore 8:30, verrà convocato il Consiglio Comunale.

Queste sono le nostre proposte!

Ricordiamo che il Consiglio Comunale è pubblico e che possono entrare nell'aula ... See more

Ti aspettiamo stasera!

L'annuncio alla cittadinanza della volontà del sindaco Giuliani di dare vita a un gruppo di lavoro sullo stato della discarica è, per il Movimento 5 stelle Piombino, una presa di posizione iniqua, ... See more

🕘🕘🕘

Non perderti le nostre riunioni di Gennaio!

Luigi Di Maio

Manovra del popolo: FATTO! 😀

È la prima legge di bilancio scritta con il cuore e pensando agli italiani. Abbiamo ancora tanto da fare, ma la strada è quella giusta.
Voglio dire grazie a tutti. ... See more

Abbiamo appreso in questi giorni dalla stampa locale dell'abbandono di diversi membri della Segreteria dell'Unione Comunale PD, tutti facenti capo alla cosiddetta corrente " anselmiana " del partito. ... See more

Domani sera, ti aspettiamo!

Il Movimento 5 Stelle Piombino augura buone feste a tutti i Cittadini!

Approfittiamo per fare adesso gli auguri di Natale al PD, dato che alla ripresa pomeridiana il numero legale è caduto, con il conseguente scioglimento dei lavori.

Durante la seduta mattutina sono ... See more

Stasera nella nostra assemblea parleremo del prossimo consiglio comunale.
Partecipa anche tu!

Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Cena di Natale del MoVimento 5 Stelle Piombino! 🎅⭐⭐⭐⭐⭐

DOPO LA NOSTRA VISITA ALLA SCUOLA ECCO LA NOVITÀ : 📌 Ci eravamo presi l'impegno di far chiarezza sulle problematiche del giardino della ... See more

LE IDEE, QUELLE GIUSTE.

Quando un'idea è giusta, mette comunque le radici. Il Movimento 5 Stelle Piombino presentò a Giugno 2017 la mozione sulla riqualificazione dell'acquedotto Cornia ... See more

+++Abbiamo chiesto alla Regione Toscana se sia legittimo che Rimateria faccia una discarica in area SIN.
Risposta della Regione: lo chiediamo a Rimateria!+++

Purtroppo ci troviamo a registrare un ... See more

Il Movimento 5 Stelle Piombino è alla ricerca di un fondo per aprire la propria sede ed essere così più raggiungibile dai propri elettori e da chi vorrà conoscerci. Aiutaci a rendere il Movimento ... See more

TI UNISCI A NOI?

Non mancare alla nostra cena di Natale, aperta a tutti i cittadini!
Se vuoi partecipare anche tu, commenta questo post oppure manda un SMS al 370 35 06 381.

Ti aspettiamo!

COMMERCIO, ARTIGIANATO, TURISMO, PMI.

Le recenti dimissioni dell'Assessore di riferimento, lasciano un pericoloso vuoto in vista della prossima stagione 2019, ormai alle porte.
Il Movimento 5 Stelle ... See more

Sergio Costa

A.A.A. Massimi esperti cercansi!
Ingegneri,avvocati, medici, esperti ambientali ed economisti con un comune denominatore: l'ambiente.
Stiamo cercando i migliori profili italiani per formare la ... See more

A.A.A. Massimi esperti cercansi!

Ingegneri,avvocati, medici, esperti ambientali ed economisti con un comune denominatore: l'ambiente.

Stiamo cercando i migliori profili italiani per formare la ... See more

Ricordiamo ai cittadini piombinesi che oggi 30 novembre è la scadenza per potersi iscrivere nelle liste degli SCRUTATORI.

Gli scrutatori saranno scelti dall'apposita commissione elettorare, formata ... See more

Il partito democratico isolato nella #votazione.

Comune di Piombino - Consiglio Comunale online

+++ CONSIGLIO COMUNALE +++

Segui la diretta al link qui sotto:
http://www.comune.piombino.li.it/pagina1803_consiglio-comunale-online.html

Portale Istituzionale del Comune di Piombino

EROSIONE COSTIERA: a Piombino al parco della sterpaia per un sopralluogo a seguito degli eventi calamitosi di fine ottobre. Vi raccontiamo delle esigenze dell ambiente e dei balneari, sentite qua: ... See more

+++CONSIGLIO COMUNALE+++

Si svolgerà giovedì 29 Novembre.
Ecco le nostre proposte!

Eccoci all’epilogo di un risultato annunciato:
la Regione Toscana ha giudicato non valida la garanzia della società Finworld per la polizza fideiussoria pagata da RiMateria.

Ripercorriamo ... See more

➡️Grazie alla sollecitazione del Movimento 5 Stelle Piombino, è stato ottenuto che il contratto di acquisizione delle quote di RiMateria da parte di Unirecuperi s.r.l. sia consultabile da tutti ... See more

Martedì 13 novembre i rappresentanti del Movimento 5 Stelle Piombino si sono incontrati con il Vice Capo di Gabinetto al Mise Ing. Giorgio Sorial per fare il punto della situazione sulla vicenda ... See more

ARRENDERSI MAI

Stamattina le commissioni referendaria si sono riunite per la terza volta. Mentre la commissione giudicante il quesito sulla vendita delle quote si aggiornerà mercoledì p.v., la ... See more

Archivi del mese: Dicembre 2016

#AFERPI – INIZIA IL GIOCO: TUTTI GIÙ DAL CARRO

 

 

 

download

 

PIOMBINO 18 dicembre 2016 –  Ma come? Non eravamo gufi? Non eravamo noi le novelle Cassandre, quelli che scommettevano politicamente sul fallimento del progetto Piombino? Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una frenetica rincorsa, da parte di influenti esponenti del PD, a prendere le distanze, a fare distinguo rispetto alla propria posizione sul progetto Piombino. Eppure, negli ultimi due anni, abbiamo sentito di tutto e di più: dalla prima colata di acciaio in diciotto mesi e piena occupazione, siamo passati al concedere tutto per non dare alibi. Adesso anche il consigliere regionale Gianni Anselmi, che sulla siderurgia piombinese ha costruito gran parte del suo consenso, declina ogni responsabilità, semplicemente perché, a suo dire, non ha ottenuto un ruolo diretto su questa vicenda. Ci teniamo a sottolineare che Anselmi è il presidente della seconda commissione regionale che si occupa, fra l’altro, di industria e politiche del lavoro, e ne è il presidente proprio perché espressione di un territorio che necessita di particolari attenzioni in questi settori. Può non essere considerato questo un ruolo diretto? Se Anselmi rileva, da parte del partito, una condotta sbagliata tale da declinare ogni responsabilità, non può certo limitarsi a prendere le distanza in maniera asettica. Parte dei voti che consentono al PD di governare la Regione li ha ottenuti lui in questo territorio e con la sua presenza contribuisce a sostenere le politiche ed i programmi della forza politica che rappresenta, dall’industria alla sanità; quindi se il partito con il quale è stato eletto non lo rappresenta più farebbe bene a dimettersi. Noi che in questi due anni abbiamo tenuto un atteggiamento coerente e di buon senso, chiedendo garanzie reali e trasparenza sul progetto, solo su un punto possiamo convergere, concetto che peraltro abbiamo espresso da tempo e sul quale adesso il PD si allinea tardivamente : occorre, con urgenza, elaborare un piano B. L’unica cosa che Piombino non può permettersi è “galleggiare” in attesa degli investimenti Aferpi. Le migliaia di lavoratori della siderurgia piombinese non possono aspettare per tempi biblici e la nostra città deve capire al più presto dove rivolgere la propria attenzione. Questo non vuol dire in nessun modo che il piano B sia migliore del piano A, ma semplicemente ci consentirà di essere in grado di mettere la parola fine quando l’attesa non sarà più sostenibile e senza gettare via ulteriore tempo. Questo momento potrebbe essere molto vicino, se non adesso, ma purtroppo il piano B non c’è.

MoVimento 5 Stelle Piombino

POGGIO ALL’AGNELLO: ecco com’è andata e perché (2)

PalazzoCominale

 

Abbiamo impedito che la variante di Poggio all’Agnello venisse adottata.
 
Abbiamo cioè evitato che si facesse un regalo di diversi milioni di euro alla società Immobiliare Milanese.
Che poi il successo sia arrivato grazie alla nostra decisione di uscire dall’aula e far mancare il numero legale non ha importanza. Del resto, spetta alla maggioranza sostenere gli atti provenienti dall’amministrazione e garantire il numero legale in aula.
 
Ecco che quanto successo questa mattina evidenzia la debolezza della maggioranza la quale, il giorno della discussione di un così importante atto, presentava numerose defezioni, alcune delle quali evidentemente legate alla scarsa convinzione sull’atto proposto.
 
Noi forze di opposizione, che invece eravamo al completo, abbiamo evitato che passasse una variante ingiusta; del resto, i motivi li abbiamo ribaditi in modo chiaro durante la discussione odierna, prima di uscire dall’aula.
Era una variante confezionata per un’impresa specifica, la quale peraltro si assumeva degli oneri assai poco proporzionati al vantaggio ricevuto; con quella variante, poi, neppure si metteva al sicuro i dipendenti, anzi: la riduzione della struttura ricettiva,infatti, avrebbe inevitabilmente comportato anche una riduzione del personale.
Per di più, la paventata crisi dell’azienda è sconfessata dai bilanci.
Da ultimo, la sentenza del TAR: l’Immobiliare Milanese aveva proposto una causa risarcitoria di nove milioni di euro nei confronti del Comune, reo secondo loro di essersi impegnato a concedere una porzione di spiaggia mai data.
Anche questo aveva portato a giugno scorso l’amministrazione a proporre la variante in questione; in cambio, infatti, la società avrebbe rinunciato all’eventuale risarcimento richiesto.
Peccato che il Tribunale si è poi pronunciato rigettando la richiesta risarcitoria.
Anche questa circostanza ha rappresentato un motivo ulteriore per opporsi oggi all’approvazione della variante.
 
Comunicato congiunto del MoVimento 5 Stelle e dei gruppi consiliari di opposizione. 

POGGIO ALL’AGNELLO: ecco com’è andata e perché

PalazzoCominale

 

Abbiamo impedito che la variante di Poggio all’Agnello venisse adottata.
 
Abbiamo cioè evitato che si facesse un regalo di diversi milioni di euro alla società Immobiliare Milanese.
Che poi il successo sia arrivato grazie alla nostra decisione di uscire dall’aula e far mancare il numero legale non ha importanza. Del resto, spetta alla maggioranza sostenere gli atti provenienti dall’amministrazione e garantire il numero legale in aula.
 
Ecco che quanto successo questa mattina evidenzia la debolezza della maggioranza la quale, il giorno della discussione di un così importante atto, presentava numerose defezioni, alcune delle quali evidentemente legate alla scarsa convinzione sull’atto proposto.
 
Noi forze di opposizione, che invece eravamo al completo, abbiamo evitato che passasse una variante ingiusta; del resto, i motivi li abbiamo ribaditi in modo chiaro durante la discussione odierna, prima di uscire dall’aula.
Era una variante confezionata per un’impresa specifica, la quale peraltro si assumeva degli oneri assai poco proporzionati al vantaggio ricevuto; con quella variante, poi, neppure si metteva al sicuro i dipendenti, anzi: la riduzione della struttura ricettiva,infatti, avrebbe inevitabilmente comportato anche una riduzione del personale.
Per di più, la paventata crisi dell’azienda è sconfessata dai bilanci.
Da ultimo, la sentenza del TAR: l’Immobiliare Milanese aveva proposto una causa risarcitoria di nove milioni di euro nei confronti del Comune, reo secondo loro di essersi impegnato a concedere una porzione di spiaggia mai data.
Anche questo aveva portato a giugno scorso l’amministrazione a proporre la variante in questione; in cambio, infatti, la società avrebbe rinunciato all’eventuale risarcimento richiesto.
Peccato che il Tribunale si è poi pronunciato rigettando la richiesta risarcitoria.
Anche questa circostanza ha rappresentato un motivo ulteriore per opporsi oggi all’approvazione della variante.
 
Comunicato congiunto del MoVimento 5 Stelle e dei gruppi consiliari di opposizione. 

VINCITORI, VINTI E RESPONSABILITÀ

 

FB IMG 1480955347227 Il referendum costituzionale si è concluso, finalmente, e con esso tutta la campagna elettorale.
Innanzitutto desideriamo ringraziare i cittadini piombinesi che nella giornata di domenica 4 dicembre si sono recati alle urne ad esercitare il proprio diritto di voto. Ebbene sì, il diritto di voto: l’affluenza è stata molto alta, segno inequivocabile di partecipazione, su entrambe le fazioni. Desideriamo ricordare di nuovo che le votazioni riguardavano un referendum avente ad oggetto la modifica della nostra carta costituzionale, una modifica che l’avrebbe stravolta per sempre e che avrebbe contribuito a limitare il potere dei cittadini, in nome della tanto decantata “governabilità”.
Gli italiani hanno detto NO, forte e chiaro. La personalizzazione non ha funzionato, né tantomeno la campagna referendaria a colpi di facili slogan, distribuzione a tappeto di volantini che inneggiavano al “cambiamento” effimero per cercare di convincere il popolo che il Paese avrebbe risolto tutti i suoi problemi. Non è servito nemmeno il tentativo di dividere in categorie i sostenitori del Sì (imprenditori, operai e persino la Chiesa), né tantomeno la visita di Renzi.
Tuttavia ringraziamo ugualmente chi ha votato Sì convintamente, evitando di cadere nella paura del “e dopo se vince il no…?”., animati da un sincero spirito di rinnovamento.
Ringraziamo però in modo particolare tutti coloro che hanno difeso la Costituzione, unico e vero argomento in discussione. È stata salvaguardata a garanzia di tutti.
La modifica della Costituzione non è una missione impossibile da realizzare, ma occorre che sia espressione della più estesa parte dei cittadini italiani. Soprattutto occorre sottolineare che il vero cambiamento non passa dalla Costituzione, bensì da ben altre priorità e problemi che affliggono il nostro Paese da troppo tempo e che tali sarebbero rimasti.
Gli italiani con la vittoria del No hanno chiesto a gran voce di partecipare, hanno rivendicato la propria sovranità e non hanno chiesto nessun leader che decida per loro.
Grazie quindi a tutte le forze politiche che in questa campagna referendaria si sono impegnate affinché fosse approfondito l’argomento, organizzando incontri, banchetti, eventi, ecc. Crediamo di aver fatto tutto quello che ci è sembrato possibile utilizzando i nostri semplici ed economici strumenti.
Nel Comune di Piombino ha vinto il “forse”, in controtendenza rispetto al dato nazionale, attestando il Sì al 52% e il No al 48%, con una differenza di soli 810 voti circa. Ci auguriamo che la devastante crisi economica che da anni attanaglia il nostro territorio non abbia influito sul risultato, attraverso una non meglio motivata ricerca di stabilità amministrativa. Siamo comunque fieri di questo risultato, analizzato quartiere per quartiere e in un territorio complicato e provato come il nostro.
Torniamo quindi, proprio a questo proposito, ai reali problemi che affliggono Piombino: domani MARTEDI’ 6 DICEMBRE, si terrà un Consiglio Comunale aperto, monotematico, su “AFERPI”, richiesto congiuntamente da tutte le forze politiche di opposizione.
Ricordiamo anche che, poco prima del referendum, il “salvatore REBRAB” ha congelato le sue intenzioni riguardo alla costruzione del forno elettrico e, di conseguenz, sul rispetto degli impegni assunti. Questo territorio è amministrato e gestito dalla stessa forza politica da 70 anni, sia a livello strettamente locale, sia regionale, pertanto intendiamo riportare la nostra amministrazione comunale, la Regione e il Governo, alle proprie responsabilità.
Altrimenti queste responsabilità su chi ricadranno?
Non certo su chi ha votato No al referendum.

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

Chi è Online
There are currently 1 user and 0 guests online.
Online users
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar