1 month ago

CASO BERTOCCI - da " il Tirreno", 21/10/2018

Un altro pezzo di occupazione alza bandiera bianca nel nostro territorio. È recente la notizia che l’azienda Bertocci Montaggi ha avviato la procedura ... See more

1 month ago
Movimento 5 Stelle Piombino

Questa sera!

Non mancare!

Ti aspettiamo lunedì 22 a Populonia, nella Sala di Quartiere in Piazza Minto 1.

Link dell'evento:
https://www.facebook.com/events/551610861926781/

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Ora sul palco il Presidente del Consiglio
#Italia5Stelle
#m5s

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Sul palco di #Italia5Stelle il nostro ministro della giustizia Alfonso Bonafede

1 month ago

CASO BERTOCCI

Un altro pezzo di occupazione alza bandiera bianca nel nostro territorio. È recente la notizia che l’azienda Bertocci Montaggi ha avviato la procedura per il licenziamento di 15 dei ... See more

1 month ago

#Italia5Stelle
Con il consigliere regionale Gabriele Bianchi

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Siamo arrivati a #Italia5Stelle !
Abbiamo subito incontrato il consigliere regionale Giacomo Giannarelli

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

In viaggio verso Italia a 5 Stelle!
#m5s

1 month ago

In piazza Cappelletti info point Movimento 5 Stelle Piombino.
Vieni a trovarci!

1 month ago

Non mancare!

Ti aspettiamo lunedì 22 a Populonia, nella Sala di Quartiere in Piazza Minto 1.

Link dell'evento:
https://www.facebook.com/events/551610861926781/

1 month ago

INFOPOINT!

Il M5S Piombino torna in piazza con i banchetti informativi.
Ci troverai sabato 20 Ottobre in Piazza Cappelletti, dalle 16:30 alle 19:30.

1 month ago

Pronti? Si parte 💪Domenica 21 ottobre
Italia 5⭐⭐⭐⭐⭐
Partenza da Piombino: h. 6.30 TERMINAL BUS Via Leonardo da Vinci
Da Venturina ZONA FIERA h. 6.45
Da Follonica ZONA STAZIONE Via ... See more

1 month ago

+++ SAVE THE DATE +++

Venerdì 26 Ottobre, alla sala del Perticale, si svolgerà un evento pubblico aperto a tutti i cittadini sul tema "sicurezza".

I relatori saranno due segretari del Sindacato ... See more

1 month ago

A seguito di alcune segnalazioni da parte di genitori di alunni di Via XXV Aprile, il Movimento 5 Stelle Piombino, attraverso i suoi consiglieri comunali, si è attivato per capire le motivazioni che ... See more

1 month ago

Sono disponibili ancora una decina di posti per #Italia5Stelle.
Partenza domenica 21 ottobre, ore 6:15 circa da Piombino.
Spesa prevista €20/22 a testa.
Rientro entro la mezzanotte a Piombino. ... See more

2 months ago

Sono stati pubblicati da Arpat i dati riguardo la raccolta differenziata nei comuni di alcune province toscane.

Nella nostra provincia, quella di Livorno, Piombino è ultima classificata tra le ... See more

2 months ago

Grazie al lavoro del nostro gruppo consiliare iniziato durante il Consiglio Comunale del 25/05/18, dove richiedemmo con una mozione di mettere in atto azioni per il contrasto all'abbandono di bombole ... See more

2 months ago

Vienici a trovare alla nostra assemblea pubblica!

Questa settimana si svolgerà giovedì 11 Ottobre alla Sala del Perticale in Via Lerario.

Porta un amico e segna la tua presenza al link ... See more

2 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Il Movimento 5 Stelle Piombino intende organizzare, per la giornata del 21 Ottobre prossimo, un pullman in occasione dell'evento Italia 5 stelle 2018, che si svolgerà a Roma a partire dal giorno ... See more

2 months ago

Sono state nominate in questi giorni dalla Giunta Comunale le due commissioni che valuteranno l'ammissibilità dei quesiti referendari su Rimateria.

Le stesse risultano composte dal Presidente ... See more

2 months ago

Da adesso siamo anche su Instagram!

Resta sempre aggiornato con il nostro nuovo account:
https://www.instagram.com/movimento5stellepiombino/

2 months ago

La nuova tariffa unica del trasporto per mezzo di autobus pubblici, entrata in vigore il 1 Luglio di quest'anno, mette fine a una situazione paradossale che lasciava mano libera, nella determinazione ... See more

2 months ago

Dal Tirreno di stamattina 🏷
#ortibottagone #wwf #ambiente #piombino

2 months ago
Movimento 5 Stelle Piombino

BUONE NOTIZIE!

Durante il consiglio comunale di ieri, 1 Ottobre, sono state approvate due nostre mozioni.

La prima prevede che chi beneficia di contributi in denaro erogati dal Comune, abbia ... See more

2 months ago
Giacomo Giannarelli

In diretta dal Metropolitan all'Assemblea generale confindustria, con Giacomo Giannarelli

Sono all assemblea annuale di Confindustria, ancora oggi viviamo un emergenza socio economica per la nostra costa TOSCANA, ecco il mio intervento:

2 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

BUONE NOTIZIE!

Durante il consiglio comunale di ieri, 1 Ottobre, sono state approvate due nostre mozioni.

La prima prevede che chi beneficia di contributi in denaro erogati dal Comune, abbia ... See more

2 months ago

SECONDA PARTE DEL CONSIGLIO COMUNALE!

2 months ago

NON MANCARE!

Questa sera ti aspettiamo all'assemblea pubblica aperta a tutti i cittadini, dalle ore 21:00.

Segna la tua partecipazione al link ... See more

2 months ago

CONSIGLIO COMUNALE IN DIRETTA!

2 months ago

ASSEMBLEE PUBBLICHE DI OTTOBRE:

Lunedi 1/10 - Sala di quartiere del Perticale
Giovedi 11/10 - Sala di quartiere del Perticale
Lunedi 2210 - Sala di quartiere di Populonia
Lunedi 29/10 - Sala di ... See more

2 months ago

Con la Manovra del Popolo stiamo mantenendo le promesse fatte! Ieri dicevano che era impossibile. Oggi dicono che non si doveva fare. Domani rimarranno in silenzio.

2 months ago

+++ CONSIGLIO COMUNALE +++

Ecco le proposte che il Movimento 5 Stelle Piombino porterà nel prossimo Consiglio Comunale lunedì 01 ottobre 2018.

Condividi con gli amici!

2 months ago
MoVimento 5 Stelle

LA NORMA SUI SEGGIOLINI ANTI-ABBANDONO È LEGGE!

- In Italia 1 genitore su 4 ammette di aver dimenticato il figlio in auto
- Nel 2018 in tutto il mondo hanno perso la vita già 45 bambini ... See more

2 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Il Movimento 5 Stelle Piombino intende organizzare, per la giornata del 21 Ottobre prossimo, un pullman in occasione dell'evento Italia 5 stelle 2018, che si svolgerà a Roma a partire dal giorno ... See more

2 months ago

INUTILE ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI.

Leggendo il comunicato di risposta del PD alla grande mobilitazione cittadina contro il progetto Rimateria, si evidenziano chiaramente alcune importanti ... See more

2 months ago

Come Movimento 5 Stelle Piombino ci auguriamo che la notte che sta per arrivare porti consiglio ai sindaci del Comune di Piombino, Campiglia, Suvereto e San Vincenzo, che domani trovino il coraggio ... See more

2 months ago

DOMANI SERA.

Ti aspettiamo a Riotorto!

2 months ago

🏷 22.09.2018

Questa mattina si è svolta la manifestazione, programmata dal Comitato Salute Pubblica di Piombino, contro l'ampliamento della discarica di Ischia di Crociano.
La partecipazione è ... See more

2 months ago

In diretta dalla manifestazione contro l'ampliamento della discarica di Ischia di Crociano

2 months ago

Sabato 22 settembre, alle ore 10.00, in piazza Cappelletti, si terrà una manifestazione organizzata dal comitato salute pubblica contro l'ampliamento della discarica di Ischia di Crociano.
Il M5S ... See more

2 months ago

Abbiamo raccolto tutte le delibere e le determine approvate dall'Amministrazione relativamente alla candidatura di Piombino 2020 sia per la realizzazione di eventi, sia per campagna pubblicitaria. ... See more

2 months ago

BOMBOLE DEL GAS: SI PUÒ FARE DI PIÙ (SENZA ESSERE EROI).

Apprendiamo con soddisfazione che l'Amministrazione Comunale ha dato un seguito all'approvazione della nostra mozione sull'abbandono ... See more

3 months ago

Il M5S Piombino si ritrova nella consueta Assemblea Pubblica aperta a tutti i cittadini.
Vieni a trovarci Lunedì 17 Settembre, alle ore 21:00, alla sala del Perticale!

Segna la tua partecipazione ... See more

3 months ago

Manette: un “bignami” per capire il PD.

Desideriamo ripercorrere la storia di una nostra mozione, risalente a quasi 3 anni fa, quando chiedemmo al consiglio comunale di approvare la nostra ... See more

3 months ago

Ricordiamo a tutti che questa sera ci sarà la consueta assemblea pubblica settimanale.
Ore 21.00, sala del Perticale.
Vi aspettiamo!

3 months ago

3 months ago
La lente dei 5 Stelle sul porto di Piombino

ADDIO ALLA TRATTA MOBY PER LA SARDEGNA
E’ notizia di questi giorni il saluto che Moby (nella linea commerciale Piombino- Sardegna) ha dato alla nostra città, lasciando sul campo un altro vuoto in ... See more

PIOMBINO: Dopo lo stop della tratta commerciale per la Sardegna e i numeri diffusi dall'Autorità portuale, i pentastellati vogliono approfondire la situazione

3 months ago

Questa mattina il Consiglio Comunale di Piombino ha RESPINTO, con il voto contrario del PD, l'ordine del giorno che proponeva di indire un referendum consultivo sul progetto RiMateria.

3 months ago
Sul progetto RiMateria si pronunci la popolazione - Stile libero

Sul progetto RiMateria si pronunci la popolazione: comunicato congiunto di tutte le forze di opposizione in consiglio comunale.

PIOMBINO 29 agosto 2018 - Il PD fino ad oggi ha gestito RiMateria dettando gli indirizzi di una scellerata politica dei rifiuti. Non sono condivisibili due scelte politiche assunte. Da un lato, la ... See more

3 months ago

Ricordiamo a tutti gli interessati che questa sera ci sarà l'assemblea pubblica presso la sala del quartiere di Riotorto (via delle scuole 11/e) alle ore 21.00.
Vi aspettiamo!

4 months ago

Ieri era toccato allo striscione del Coordinamento Art.1, oggi alla bandiera dell'USB. Possiamo solo augurarci che questa volta, la rimozione della bandiera, sia da considerare come l'avventato atto ... See more

4 months ago

4 months ago
Movimento 5 Stelle Piombino

Da questa sera la riunione settimanale del Movimento 5 Stelle Piombino si terrà presso la sala di quartiere a Salivoli.
⭐⭐⭐⭐⭐

ECCO TUTTE LE ASSEMBLEE DEL MESE DI LUGLIO!

Condividi con gli amici e vieni a trovarci!

4 months ago

ANTICIPO PER UNA POLIZZA GIA' PAGATA?

Apprendiamo da un articolo comparso su Stile Libero il 20/07/2018 che: ”Caramassi non ha avuto, al riguardo, remore ad ammettere che venerdì 13 luglio scorso ... See more

4 months ago
MoVimento 5 Stelle

ADESSO SI COMINCIA DAVVERO!
Sono passati quasi due anni e le comunità colpite dal sisma del centro Italia non possono più aspettare. Per questo abbiamo approvato quello che si può definire ... See more

4 months ago
Rifiuti, sviluppo, infrastrutture. Le idee dei Cinque Stelle per Piombino

Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in consiglio regionale Giacomo Giannarelli ha visitato la discarica Rimateria di Ischia di Crociano. No a un ampliamento superiore alle 400mila tonnellate, ... See more

4 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Nel pomeriggio abbiamo visitato insieme a Giacomo Giannarelli i cantieri del porto.

4 months ago
Sopralluogo in discarica, la virata 5 Stelle VIDEO

PIOMBINO: Sopralluogo in discarica del consigliere regionale Giannarelli e dei 5 Stelle locali. Promessa di tornare, l'intento è un cambio di rotta

4 months ago

In diretta con il comitato dei cittadini di Colmata

Archivi del mese: marzo 2015

Qualcuno non impara mai : basta campagna elettorale sulle spalle dei lavoratori

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.

 

 

A Piombino la storia sembra ripetersi in un ciclo infinito e la cosa più disarmante è che politica ed istituzioni sembrano non imparare mai dagli errori passati. La strada più semplice è sempre proporre la soluzione più gradita, a volte scontrandosi irrimediabilmente con l’evidenza dei fatti.

 

Il padre di tutti gli errori è stato non capire 20 anni fa che le garanzie sociali ed occupazionali che dava la siderurgia sarebbero scomparse con il defilarsi dello stato dalla proprietà dello stabilimento.

 

Quello era il momento di concepire un’alternativa e di programmare uno sviluppo urbanistico dove i potenziali sviluppi occupazionali non fossero stati in contrasto fra di loro. Si è scelto erroneamente di vivere sulla rendita che ancora dava la siderurgia ed ecco che a distanza di anni la città si trova davanti al bivio AFO. Premesso che comunque si parla di una scelta a carico di un privato imprenditore e che lo stato (che dovrebbe essere il primo garante della salute dei cittadini) ha deciso a suo tempo di lasciare la città al corso degli eventi, ecco che si prospetta ai piombinesi l’ennesima soluzione fallimentare che ha il solo scopo di fare leva sulla pancia dei cittadini esasperati.

 

Qualcuno ci dovrà spiegare come si pensava fosse sostenibile riaccendere l’AFO.

 

Troppi i costi non considerati, non solo si sarebbe dovuto far ripartire l’AFO, ma Cevital avrebbe dovuto fare i conti con un acciaieria che cade a pezzi e con uno stabilimento che da un anno ha tagliato pesantemente su manutenzioni e ricambi; tutto per rimettersi in una situazione di ingessatura che non consente di scendere sotto precisi livelli produttivi. Anche che in questa fase il costo del minerale di ferro è favorevole, il mercato delle materie prime è per sua natura estremamente mutevole , ancora manca un agglomerato e le opere portuali per accogliere le grandi navi in darsena Lucchini sono ancora lontane dall’essere realizzate. Un altro fattore fondamentale non considerato da nessuno era che, in caso di riaccensione dell’AFO, l’area dello stabilimento sarebbe ritornata soggetta a rischi rilevanti, facendo tornare i costi di prolungamento della 398 fino al porto ai livelli precedenti e di fatto limitando pesantemente gli sviluppi del porto.

 

Semplicemente rimettersi nelle condizioni iniziali non era sostenibile.

Una scelta sbagliata, in questa fase, avrebbe significato la FINE DEFINITIVA della siderurgia a Piombino. Il Movimento 5 Stelle aveva da subito manifestato la propria preferenza per il piano originale proposto da Cevital perché conteneva alcuni punti a nostro avviso fondamentali: l’allontanamento degli impianti dalla città, il recupero di aree degradate vicine al centro urbano, minore impatto sulla salute della cittadinanza ed un inizio di diversificazione economica che allontani la nostra città dalla monocultura e che permetta di programmare lo sviluppo a lungo termine pensando alle future generazioni. Tutto risolto? Ovviamente no. Non vogliamo neanche sentire parlare di luce in fondo al tunnel, i livelli di guardia devono essere mantenuti alti perché ancora garanzie non ce ne sono. Basta passare da facili entusiasmi ad estremi pessimismi, ora dobbiamo analizzare i fatti con estrema lucidità. Ancora manca il benedetto piano industriale, necessario per comprendere se i tempi di realizzazione annunciati da Cevital siano attuabili o come sospettiamo eccessivamente compressi. Mancano i banchinamenti necessari alla funzionalità del porto e non ultima c’è da considerare la pesante perdita di capacità tecniche e capitale umano che questa situazione di incertezza ha comportato in seno alla Lucchini.

 

Ora su questo si deve lavorare, senza vendere illusioni che fanno facile presa su tanti cittadini che vedono la propria capacità di sostentamento fortemente a rischio .

 

Basta Costa Concordia, basta polo di smaltimento navale, basta soluzioni figlie di facili fantasie, ma non realizzabili se non deleterie. Basta a questa politica che gioca a nascondino e ad un sindacato che spesso si fa carico di competenze proprie della politica. Basta fare campagna elettorale sulle spalle dei lavoratori.

 

La prossima partita importante sarà la trattativa per il mantenimento dei diritti che ci auguriamo si svolga nella massima trasparenza e che sia tenuta ben lontana da qualsiasi valutazione di carattere economico ed industriale, onde evitare gli strani “fenomeni emozionali” che a suo tempo videro trasformare Jindal SW da salvatori dalle patria ad emanazione di Gozzi.

 

D’ora in avanti ognuno svolga il suo ruolo tenendo ben presente il proprio campo di azione, ma con la visione generale di un futuro che sia sostenibile per la città.

 

MoVimento 5 Stelle Piombino

 

foto di copertina di Paolo “Pabar” Barlettani, da “il Tirreno on Line”

#AcquaThriller: odissea di una famiglia piombinese

 

 

Premessa 

Quella che segue è una storia vera, documentata, semplificata e raccontata in prima persona da Carlo Pistolesi, solo per semplicità di esposizione. 

La storia

SECONDA PUNTATA 

 

Vedo una via d’uscita,

 

 

 i soldi da pagare sono comunque tanti, ma pago, pago anche la Ditta che ripara il danno e una nuova bolletta di ASA, che intanto riconosce la perdita occulta e… siamo al dicembre del 2012. Mi presento agli uffici ASA per ottenere i benefici del riconoscimento e capisco che l’importo della bolletta si calcola in base a tre servizi: la fornitura di acqua potabile (Acquedotto), l’invio dell’acqua usata fino al depuratore (Smaltimento) e il suo trattamento (Depurazione). Le ultime due quote non sono più dovute, in quanto la perdita occulta non è transitata né dalla rete di smaltimento né dal depuratore. ASA ricalcola il nuovo importo a saldo, che comunque non è una somma trascurabile e mi viene concesso di pagare, con gli interessi, in 10 rate mensili che ASA predispone e numera da 1 a 10.

….

 

seguiteci per leggere la prossima puntata.

 

#AcquaThriller 

 

#AcquaThriller: odissea di una famiglia piombinese

 

 

Premessa 

Quella che segue è una storia vera, documentata, semplificata e raccontata in prima persona da Carlo Pistolesi, solo per semplicità di esposizione. 

La storia

SECONDA PUNTATA 

 

Vedo una via d’uscita,

 

 

 i soldi da pagare sono comunque tanti, ma pago, pago anche la Ditta che ripara il danno e una nuova bolletta di ASA, che intanto riconosce la perdita occulta e… siamo al dicembre del 2012. Mi presento agli uffici ASA per ottenere i benefici del riconoscimento e capisco che l’importo della bolletta si calcola in base a tre servizi: la fornitura di acqua potabile (Acquedotto), l’invio dell’acqua usata fino al depuratore (Smaltimento) e il suo trattamento (Depurazione). Le ultime due quote non sono più dovute, in quanto la perdita occulta non è transitata né dalla rete di smaltimento né dal depuratore. ASA ricalcola il nuovo importo a saldo, che comunque non è una somma trascurabile e mi viene concesso di pagare, con gli interessi, in 10 rate mensili che ASA predispone e numera da 1 a 10.

 

 

….

 

seguiteci per leggere la prossima puntata.

 

#AcquaThriller

 


 

 

 

#AcquaThriller : Odissea di una famiglia piombinese

 

Premessa 

Quella che segue è una storia vera, documentata, semplificata e raccontata in prima persona da Carlo Pistolesi, solo per semplicità di esposizione. 

La storia

PRIMA PUNTATA

acqua  

Settembre 2012..

sembra un giorno come un altro, poi tra la posta trovi una fattura dell’ASA che ti chiede 17.000 euro senza dirti perché.
La scadenza è ravvicinata ed hai pochi giorni per pagare… stupore, incredulità, ansia, senso di impotenza prendono il sopravvento.
D’improvviso ti rendi conto che sei precipitato in un incubo che, ancora non lo sai, durerà più di due anni!!
Cerchi di restare lucido e ti accorgi che tutti i rubinetti sono chiusi, eppure il contatore gira vorticosamente e da nessuna parte affiora un po’ d’acqua sospetta.
Capisci che da qualche parte c’è una perdita.

Chiami subito l’ASA: la prima cosa che ti dicono e che devi pagare il 30% dell’importo della bolletta, poi devi far riparare il guasto da una Ditta specializzata, lasciare tutto in vista e fare domanda per ottenere il riconoscimento della “perdita occulta” e i relativi benefici. 

 

….
seguiteci per leggere la prossima puntata.

#AcquaThriller

 

RISPOSTA AD ASA

asaNon hanno di meglio da fare che incontrarsi al bar“.

Così conclude ASA S.p.a., rispondendo a mezzo stampa alle nostre argomentazioni. Probabilmente, chi ha scritto la risposta, si è perso qualche passaggio, rinfreschiamogli la memoria. Partiamo dai rimborsi sugli oneri depurazione.

Ciò che abbiamo sottolineato è la bocciatura, nel settembre scorso, di una nostra istanza in cui chiedevamo che gli OLTRE 300.000 euro di rimborsi dovuti ai cittadini, venissero erogati direttamente sulle bollette, o almeno, che si avvisassero i beneficiari. Non ci fu niente da fare, per l’assessore CHIAREI i cittadini erano informati abbastanza. Chissà come mai allora oltre 200.000 euro non sono stati rimborsati. Stentiamo a capirlo.

Altro capitolo: le tubature in amianto.

Non il MoVimento 5 Stelle, ma AIT (Autorità idrica Toscana), conferma la presenza di amianto nelle tubature, affermando che sì, le tubature saranno sostituite, ma “eventualmente limitando interventi già programmati”. Noi, chiediamo semplicemente, viste le pessime condizioni della nostra rete idrica: quali saranno gli interventi limitati?

Ancora ASA, poi, sente il dovere di definire “difficile spiegare” perché deve oltre 3,5 MILIONI DI EURO al Comune di Piombino. Proprio così: ASA ha UN DEBITO nei confronti del Comune di oltre 3 milioni di euro. Tranquilli, non vogliamo alcuna risposta da ASA. Chi deve risponderci è il Comune. In che modi e tempi e con quali atti il Comune di Piombino (quindi la cittadinanza) rientrerà in possesso dei propri soldi?

Infine, ASA definisce “indegno affermare che ASA non monitora né comunica prima di fatturare consumi anomali”. Bene, si abbia la compiacenza di dimostrarci il contrario, oppure, se proprio lo si vuole negare, si dia colpa alle poste, ai cittadini o al Movimento 5 Stelle.

Che ASA neghi ciò che vuole insomma, i cittadini, se correttamente informati, capiranno da che parte stare.

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

Turismo e Cemento? Ma che c’entra !

 

Apprendiamo con estrema preoccupazione delle modifiche al piano paesaggistico proposte dal consigliere PD Matteo Tortolini. Piano che nasceva ispirato da principi condivisibili, ma che in corso di approvazione ha perso lo spirito con il quale era stato concepito, da prima con l’intento di non limitare le attività estrattive ed ora con la volontà di far proliferare le attività produttive sulla costa est. Come è sempre accaduto negli ultimi anni, queste osservazioni sono figlie di una evidente mancanza di capacità di programmazione. 
Prima ancora di concepire un piano paesaggistico dovremmo avere ben chiaro quale tipo di sviluppo economico e turistico vogliamo per il nostro territorio. Permettere l’insediamento di nuove attività produttive sulla costa est è quantomeno pericoloso.
Prima di procedere in tal senso dovremmo preoccuparci di valutare la capacità ricettiva delle nostre spiagge, se è vero com’è vero che il nostro territorio ha visto ca. 900.000 presenze turistiche nel corso del 2014 (principalmente concentrate nel periodo balneare) e se è vero che nel periodo estivo le nostre spiagge sono evidentemente sovraffollate, credo che prima di valutare il potenziamento delle strutture ricettive dovremmo preoccuparci di potenziare i servizi e migliorare l’offerta ricreativa, valorizzare l’offerta storico culturale(caratteristica distintiva del nostro territorio) e migliorare la mobilità pubblica. In assenza di tutto questo corriamo il rischio di aumentare inutilmente la concorrenza con le attività già esistenti che basano la loro capacità attrattiva sul solo aspetto balneare, magari programmando l’insediamento di tali attività dove veramentemancano, ovvero in città.
Crediamo che il Turismo sia un settore con grandi potenzialità di sviluppo e ricadute occupazionali, ma proprio per questo dobbiamo concepire fin da ora un turismo basato sulle caratteristiche proprie del nostro territorio che non sono solamente le spiagge, ma anche il buon cibo, il buon vino ed i beni storico culturali, insomma un turismo da 365 giorni all’anno e partendo da questi presupposti è importante conservare adeguatamente l’ambiente ed il paesaggio. Prima di pensare a nuove attività produttive dobbiamo imparare la cultura dell’accoglienza, a garantire l’accessibilità ai servizi e soprattutto dobbiamo imparare a “raccontare” il nostro territorio.  
In assenza di tutto questo, avremmo solo speculazioni edilizie destinate a fallire nel giro di pochi anni. Dobbiamo decidere chiaramente quale sia la direzione da prendere. Cosa vogliamo offrire ai turisti? Un territorio raggiungibile solo attraverso l’autostrada più cara d’Europa e dove invece mancano i collegamenti verso i siti di interesse? Un Resort da 1000 stanze accanto ad un oasi del WWF? 
Anzitutto occorre avere una visione univoca e non contraddittoria di cosa fare nei prossimi 20 anni. Un caso a parte è la riconversione della centrale di Tor del Sale, questione ancora poco chiara e nella quale sono coinvolti più soggetti. In questo caso occorre concepire un piano di riconversione mirato e non omologabile con tutta la costa est, in quanto area ormai compromessa.
Attendiamo con estrema curiosità di sapere chi si accollerà il costo delle bonifiche. 

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

 

Chi è Online
There are currently 1 user and 0 guests online.
Online users
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar