1 month ago

CASO BERTOCCI - da " il Tirreno", 21/10/2018

Un altro pezzo di occupazione alza bandiera bianca nel nostro territorio. È recente la notizia che l’azienda Bertocci Montaggi ha avviato la procedura ... See more

1 month ago
Movimento 5 Stelle Piombino

Questa sera!

Non mancare!

Ti aspettiamo lunedì 22 a Populonia, nella Sala di Quartiere in Piazza Minto 1.

Link dell'evento:
https://www.facebook.com/events/551610861926781/

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Ora sul palco il Presidente del Consiglio
#Italia5Stelle
#m5s

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Sul palco di #Italia5Stelle il nostro ministro della giustizia Alfonso Bonafede

1 month ago

CASO BERTOCCI

Un altro pezzo di occupazione alza bandiera bianca nel nostro territorio. È recente la notizia che l’azienda Bertocci Montaggi ha avviato la procedura per il licenziamento di 15 dei ... See more

1 month ago

#Italia5Stelle
Con il consigliere regionale Gabriele Bianchi

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Siamo arrivati a #Italia5Stelle !
Abbiamo subito incontrato il consigliere regionale Giacomo Giannarelli

1 month ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

In viaggio verso Italia a 5 Stelle!
#m5s

1 month ago

In piazza Cappelletti info point Movimento 5 Stelle Piombino.
Vieni a trovarci!

1 month ago

Non mancare!

Ti aspettiamo lunedì 22 a Populonia, nella Sala di Quartiere in Piazza Minto 1.

Link dell'evento:
https://www.facebook.com/events/551610861926781/

1 month ago

INFOPOINT!

Il M5S Piombino torna in piazza con i banchetti informativi.
Ci troverai sabato 20 Ottobre in Piazza Cappelletti, dalle 16:30 alle 19:30.

1 month ago

Pronti? Si parte 💪Domenica 21 ottobre
Italia 5⭐⭐⭐⭐⭐
Partenza da Piombino: h. 6.30 TERMINAL BUS Via Leonardo da Vinci
Da Venturina ZONA FIERA h. 6.45
Da Follonica ZONA STAZIONE Via ... See more

1 month ago

+++ SAVE THE DATE +++

Venerdì 26 Ottobre, alla sala del Perticale, si svolgerà un evento pubblico aperto a tutti i cittadini sul tema "sicurezza".

I relatori saranno due segretari del Sindacato ... See more

1 month ago

A seguito di alcune segnalazioni da parte di genitori di alunni di Via XXV Aprile, il Movimento 5 Stelle Piombino, attraverso i suoi consiglieri comunali, si è attivato per capire le motivazioni che ... See more

1 month ago

Sono disponibili ancora una decina di posti per #Italia5Stelle.
Partenza domenica 21 ottobre, ore 6:15 circa da Piombino.
Spesa prevista €20/22 a testa.
Rientro entro la mezzanotte a Piombino. ... See more

2 months ago

Sono stati pubblicati da Arpat i dati riguardo la raccolta differenziata nei comuni di alcune province toscane.

Nella nostra provincia, quella di Livorno, Piombino è ultima classificata tra le ... See more

2 months ago

Grazie al lavoro del nostro gruppo consiliare iniziato durante il Consiglio Comunale del 25/05/18, dove richiedemmo con una mozione di mettere in atto azioni per il contrasto all'abbandono di bombole ... See more

2 months ago

Vienici a trovare alla nostra assemblea pubblica!

Questa settimana si svolgerà giovedì 11 Ottobre alla Sala del Perticale in Via Lerario.

Porta un amico e segna la tua presenza al link ... See more

2 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Il Movimento 5 Stelle Piombino intende organizzare, per la giornata del 21 Ottobre prossimo, un pullman in occasione dell'evento Italia 5 stelle 2018, che si svolgerà a Roma a partire dal giorno ... See more

2 months ago

Sono state nominate in questi giorni dalla Giunta Comunale le due commissioni che valuteranno l'ammissibilità dei quesiti referendari su Rimateria.

Le stesse risultano composte dal Presidente ... See more

2 months ago

Da adesso siamo anche su Instagram!

Resta sempre aggiornato con il nostro nuovo account:
https://www.instagram.com/movimento5stellepiombino/

2 months ago

La nuova tariffa unica del trasporto per mezzo di autobus pubblici, entrata in vigore il 1 Luglio di quest'anno, mette fine a una situazione paradossale che lasciava mano libera, nella determinazione ... See more

2 months ago

Dal Tirreno di stamattina 🏷
#ortibottagone #wwf #ambiente #piombino

2 months ago
Movimento 5 Stelle Piombino

BUONE NOTIZIE!

Durante il consiglio comunale di ieri, 1 Ottobre, sono state approvate due nostre mozioni.

La prima prevede che chi beneficia di contributi in denaro erogati dal Comune, abbia ... See more

2 months ago
Giacomo Giannarelli

In diretta dal Metropolitan all'Assemblea generale confindustria, con Giacomo Giannarelli

Sono all assemblea annuale di Confindustria, ancora oggi viviamo un emergenza socio economica per la nostra costa TOSCANA, ecco il mio intervento:

2 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

BUONE NOTIZIE!

Durante il consiglio comunale di ieri, 1 Ottobre, sono state approvate due nostre mozioni.

La prima prevede che chi beneficia di contributi in denaro erogati dal Comune, abbia ... See more

2 months ago

SECONDA PARTE DEL CONSIGLIO COMUNALE!

2 months ago

NON MANCARE!

Questa sera ti aspettiamo all'assemblea pubblica aperta a tutti i cittadini, dalle ore 21:00.

Segna la tua partecipazione al link ... See more

2 months ago

CONSIGLIO COMUNALE IN DIRETTA!

2 months ago

ASSEMBLEE PUBBLICHE DI OTTOBRE:

Lunedi 1/10 - Sala di quartiere del Perticale
Giovedi 11/10 - Sala di quartiere del Perticale
Lunedi 2210 - Sala di quartiere di Populonia
Lunedi 29/10 - Sala di ... See more

2 months ago

Con la Manovra del Popolo stiamo mantenendo le promesse fatte! Ieri dicevano che era impossibile. Oggi dicono che non si doveva fare. Domani rimarranno in silenzio.

2 months ago

+++ CONSIGLIO COMUNALE +++

Ecco le proposte che il Movimento 5 Stelle Piombino porterà nel prossimo Consiglio Comunale lunedì 01 ottobre 2018.

Condividi con gli amici!

2 months ago
MoVimento 5 Stelle

LA NORMA SUI SEGGIOLINI ANTI-ABBANDONO È LEGGE!

- In Italia 1 genitore su 4 ammette di aver dimenticato il figlio in auto
- Nel 2018 in tutto il mondo hanno perso la vita già 45 bambini ... See more

2 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Il Movimento 5 Stelle Piombino intende organizzare, per la giornata del 21 Ottobre prossimo, un pullman in occasione dell'evento Italia 5 stelle 2018, che si svolgerà a Roma a partire dal giorno ... See more

2 months ago

INUTILE ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI.

Leggendo il comunicato di risposta del PD alla grande mobilitazione cittadina contro il progetto Rimateria, si evidenziano chiaramente alcune importanti ... See more

2 months ago

Come Movimento 5 Stelle Piombino ci auguriamo che la notte che sta per arrivare porti consiglio ai sindaci del Comune di Piombino, Campiglia, Suvereto e San Vincenzo, che domani trovino il coraggio ... See more

2 months ago

DOMANI SERA.

Ti aspettiamo a Riotorto!

2 months ago

🏷 22.09.2018

Questa mattina si è svolta la manifestazione, programmata dal Comitato Salute Pubblica di Piombino, contro l'ampliamento della discarica di Ischia di Crociano.
La partecipazione è ... See more

2 months ago

In diretta dalla manifestazione contro l'ampliamento della discarica di Ischia di Crociano

2 months ago

Sabato 22 settembre, alle ore 10.00, in piazza Cappelletti, si terrà una manifestazione organizzata dal comitato salute pubblica contro l'ampliamento della discarica di Ischia di Crociano.
Il M5S ... See more

2 months ago

Abbiamo raccolto tutte le delibere e le determine approvate dall'Amministrazione relativamente alla candidatura di Piombino 2020 sia per la realizzazione di eventi, sia per campagna pubblicitaria. ... See more

2 months ago

BOMBOLE DEL GAS: SI PUÒ FARE DI PIÙ (SENZA ESSERE EROI).

Apprendiamo con soddisfazione che l'Amministrazione Comunale ha dato un seguito all'approvazione della nostra mozione sull'abbandono ... See more

3 months ago

Il M5S Piombino si ritrova nella consueta Assemblea Pubblica aperta a tutti i cittadini.
Vieni a trovarci Lunedì 17 Settembre, alle ore 21:00, alla sala del Perticale!

Segna la tua partecipazione ... See more

3 months ago

Manette: un “bignami” per capire il PD.

Desideriamo ripercorrere la storia di una nostra mozione, risalente a quasi 3 anni fa, quando chiedemmo al consiglio comunale di approvare la nostra ... See more

3 months ago

Ricordiamo a tutti che questa sera ci sarà la consueta assemblea pubblica settimanale.
Ore 21.00, sala del Perticale.
Vi aspettiamo!

3 months ago

3 months ago
La lente dei 5 Stelle sul porto di Piombino

ADDIO ALLA TRATTA MOBY PER LA SARDEGNA
E’ notizia di questi giorni il saluto che Moby (nella linea commerciale Piombino- Sardegna) ha dato alla nostra città, lasciando sul campo un altro vuoto in ... See more

PIOMBINO: Dopo lo stop della tratta commerciale per la Sardegna e i numeri diffusi dall'Autorità portuale, i pentastellati vogliono approfondire la situazione

3 months ago

Questa mattina il Consiglio Comunale di Piombino ha RESPINTO, con il voto contrario del PD, l'ordine del giorno che proponeva di indire un referendum consultivo sul progetto RiMateria.

3 months ago
Sul progetto RiMateria si pronunci la popolazione - Stile libero

Sul progetto RiMateria si pronunci la popolazione: comunicato congiunto di tutte le forze di opposizione in consiglio comunale.

PIOMBINO 29 agosto 2018 - Il PD fino ad oggi ha gestito RiMateria dettando gli indirizzi di una scellerata politica dei rifiuti. Non sono condivisibili due scelte politiche assunte. Da un lato, la ... See more

3 months ago

Ricordiamo a tutti gli interessati che questa sera ci sarà l'assemblea pubblica presso la sala del quartiere di Riotorto (via delle scuole 11/e) alle ore 21.00.
Vi aspettiamo!

4 months ago

Ieri era toccato allo striscione del Coordinamento Art.1, oggi alla bandiera dell'USB. Possiamo solo augurarci che questa volta, la rimozione della bandiera, sia da considerare come l'avventato atto ... See more

4 months ago

4 months ago
Movimento 5 Stelle Piombino

Da questa sera la riunione settimanale del Movimento 5 Stelle Piombino si terrà presso la sala di quartiere a Salivoli.
⭐⭐⭐⭐⭐

ECCO TUTTE LE ASSEMBLEE DEL MESE DI LUGLIO!

Condividi con gli amici e vieni a trovarci!

4 months ago

ANTICIPO PER UNA POLIZZA GIA' PAGATA?

Apprendiamo da un articolo comparso su Stile Libero il 20/07/2018 che: ”Caramassi non ha avuto, al riguardo, remore ad ammettere che venerdì 13 luglio scorso ... See more

4 months ago
MoVimento 5 Stelle

ADESSO SI COMINCIA DAVVERO!
Sono passati quasi due anni e le comunità colpite dal sisma del centro Italia non possono più aspettare. Per questo abbiamo approvato quello che si può definire ... See more

4 months ago
Rifiuti, sviluppo, infrastrutture. Le idee dei Cinque Stelle per Piombino

Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in consiglio regionale Giacomo Giannarelli ha visitato la discarica Rimateria di Ischia di Crociano. No a un ampliamento superiore alle 400mila tonnellate, ... See more

4 months ago
Foto dal post di Movimento 5 Stelle Piombino

Nel pomeriggio abbiamo visitato insieme a Giacomo Giannarelli i cantieri del porto.

4 months ago
Sopralluogo in discarica, la virata 5 Stelle VIDEO

PIOMBINO: Sopralluogo in discarica del consigliere regionale Giannarelli e dei 5 Stelle locali. Promessa di tornare, l'intento è un cambio di rotta

4 months ago

In diretta con il comitato dei cittadini di Colmata

Archivi del mese: settembre 2013

Comunicato ACCIAIO TOUR

 

999218 291767637628341 294723465 nIl MoVimento 5 Stelle Piombino ha organizzato, per la mattinata di Venerdì 27 Settembre 2013, ACCIAIO TOUR: la visita da parte di un gruppo di Parlamentari M5S all’interno dell’acciaieria di Piombino.

Saranno accompagnati all’interno dello stabilimento siderurgico solo da un attivista locale, per precise disposizioni da parte della Lucchini stessa.

Piombino, la città toscana più nominata durante la discussione sul Decreto 43 relativo alle emergenze ambientali, torna ad essere al centro dell’attività parlamentare del Movimento, in quanto la sua maggiore industria, la Lucchini, a seguito del commissariamento gestito dal Commissario Straordinario Nardi, è prossima alla chiusura dell’area a caldo ovvero dell’altoforno, convertitori, reparti colate continue e cockeria, fondamentali per la produzione dell’acciaio a ciclo integrale.

La chiusura dell’area a caldo, la cui ricaduta è ipotizzabile nella riduzione di circa 1.200 unità lavorative , non significherebbe solo colpire quelle famiglie, ma mettere in ginocchio l’intera città, ancora largamente legata alla monocultura industriale.

L’acciaieria Lucchini è il secondo polo siderurgico in Italia e rappresenta il 2% del PIL di tutta la regione Toscana.
Inoltre, è l’unica azienda italiana a produrre laminati lunghi (rotaie, automobilistica, trattoristica, bulloneria, costruzioni), i quali non vengono prodotti da Taranto, specializzata invece in prodotti piani.

Proveniamo ormai da decenni in cui i governi avevano come unico orizzonte temporale la scadenza elettorale, come se il mondo finisse subito dopo.
Lasciare che la crisi sia assecondata smantellando imprese, capacità produttive e tecnologie avanzate, significa mettersi in condizioni di subalternità e dipendenza nei confronti dei produttori internazionali, perdendo ambiti d’eccellenza che potrebbero essere gli elementi su cui fare leva per un’ipotetica ripresa. Tanto più se, ad essere abbandonate, sono le produzioni strategiche per una moltitudine di comparti industriali. Servono piani organici di respiro (minimo) decennale, non solo per l’industria ma per tutti i settori strategici, quali l’energia, i rifiuti, etc.

Auspichiamo investimenti per una siderurgia moderna ecocompatibile e non una qualunque, affinché l’ambiente e la salute non siano in secondo piano.

Il “tour” inizierà alle 11.20 dalla portineria centrale.
Il Sig. Pepi accoglierà i Parlamentari e li condurrà all’interno della fabbrica per visitare i reparti principali mentre, al termine della visita, è in programma un colloquio con il dott. Semino (Amministratore Delegato dell’azienda).

In base alla disponibilità ed ai loro impegni, i Portavoce si fermeranno in Piazza Bovio dopo pranzo per incontrare simpatizzanti e attivisti.

 

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

Intervista rilasciata a Newspedia

Dramma Acciaierie Piombino: nel silenzio dei media, il terrore degli operai

Acciaierie: intervista agli attivisti del MoVimento 5 Stelle Piombino

 

Piombino è un centro di circa 35.000 abitanti. Al destino delle acciaierie sono legati, compreso l’indotto, 4.000 posti di lavoro. Quanto è grave e urgente la situazione attuale?

La situazione di Piombino non è solamente grave: è tragica e l’urgenza di intervenire è massima. Stiamo rischiando la chiusura non solo dello stabilimento Lucchini ma dell’intera città: con tutte le sue attività, negozi, uffici e servizi in genere.

Fino ad oggi, al di la di qualche sterile protesta, non abbiamo visto prendere posizioni forti e concrete da parte delle Autorità competenti e dell’Amministrazione locale. Sembra che gli interessi siano altri, che non ci sia la volontà di risolvere questa situazione.

Scioperi, manifestazioni, cortei e fiaccolate sono serviti a poco e operai e cittadini vivono nel continuo terrore della chiusura dello stabilimento.

Nell’infinita attesa di un compratore, l’azienda è stata commissariata ed affidata al Commissario Straordinario Nardi, il quale ha palesato fin dal suo insediamento di voler chiudere l’area a caldo, quindi l’altoforno e i reparti colate continue e cockeria che corrispondono all’intero sistema produttivo dell’acciaio.

Chiudere la produzione non vuol dire solamente lasciare a casa 1.200 persone ma vuol dire mettere alle strette un’intera città che si basa solamente sulla monocultura industriale, già colpita duramente dalla crisi e dalla cassaintegrazione a rotazione che dal 2009 interessa tutti gli operai dello stabilimento.

Non avendo altre fonti di reddito equiparabili, Piombino sarà destinata a cadere nel baratro più profondo.

Quali sono le prospettive per il futuro delle acciaierie? Si parla di vendita-spezzatino e anche di riconversione a centro di demolizione vecchie navi, iniziando dalla Concordia (L’Unione Europea individuerà entro il 2015 siti in cui smaltire le carcasse del mare). Ma costerebbe molti posti di lavoro.

Per rispondere a questa domanda occorre fare una fotografia reale dello stabilimento. Negli ultimi 15 anni la Lucchini è stata quasi costantemente in perdita, fatto salvo per il periodo 2006 -2009, quando l’economia globale vedeva livelli di scambio record ed il costo delle materie prime era ben lontano da quello attuale. Ciò è dovuto essenzialmente al fatto che il nostro stabilimento ha dei costi fissi di gestione sproprzionati rispetto a quelli della diretta concorrenza. Non certo per un esubero di personale, come per anni si è voluto far credere, ma per una disposizione logistica degli impianti inadeguata, per la mancanza di un porto con fondali alti tali da abbattere i costi di approvvigionmento e per la scelta scellerata di privarsi di un impianto di agglomerazione fatta in un momento in cui il costo delle materia prime era eccezionalmente basso.

Da questa situazione non si esce semplicemente con un nuovo AFO, con un COREX o con un forno elettrico. Occorrono investimenti pesanti, un riassetto degli impianti, magari allontanandoli dal centro cittadino e ripristinando il corretto ordine della filiera produttiva. Solo così quest’ azienda potrà tornare a guadagnare. L’ammontare degli investimenti necessari è talmente alto che, stante la situazione economica globale, nessun imprenditore sarà disposto ad accollarseli.

Solamente un intervento a livello nazionale ci potrebbe aiutare.

Noi siamo convinti che l’acciaio sia una produzione strategica per una nazione e, quindi, anche per l’Italia. Non vediamo pertanto la motivazione per non portarla avanti, a meno che non vi siano altri interessi dei quali non siamo a conoscenza.

Ci chiediamo infatti come sia possbile che lo Stato preferisca pagare anni di ammortizzatori sociali equiparabili al doppio degli introiti in tasse sicure pagate dagli operai, rinunciando a miliardi di euro, piuttosto che effettuare un investimento che potrebbe fruttare grossi profitti in futuro, ri-nazionalizzando in parte l’azienda.

Per quanto riguarda il polo di smaltimento navale, siamo di fronte all’ennesimo tentativo di vendere fumo messo in atto da un’amministrazione che non ha la capacità e la possibilità di programmare opere di questo tipo.

Ci chiediamo da dove arriveranno i fondi per l’adeguamento del porto se, ad ora, gli unici soldi certi sono quelli “raccattati” con il DL43: assolutamente insufficienti per sostenere il progetto, che ha bisogno di opere accessorie come, ad es, un bacino di carenaggio. Anche perchè demolire le navi a mare comporterebbe un danno ambientale incalcolabile.

La nostra impressione è che il porto di Piombino sarà l’ennesima grande opera “all’Italiana” terminata nell’arco di decenni, raccogliendo fondi sulle emergenze.

A questo punto il governo deve fare delle scelte chiare: l’acciaio è una risorsa strategica per il paese? Forse una TAV è più importante per il benessere del paese piuttosto che la grande industria? Forse, chiedere ai nostri governanti di investire in modo intelligente è veramente troppo.

In che modo sono legate l’Ilva e lo Stabilimento siderurgico Piombino?

Sia Lucchini che Ilva sono il simbolo del fatto che la programmazione economica non può essere lasciata totalmente in mano all’iniziativa privata. Veniamo da anni in cui il pensiero unico era che l’imprenditoria, con la propria iniziativa, fosse in grado di provvedere ad alimentare lo sviluppo della nazione. La storia ha dimostrato l’assoluta infondatezza di questo pensiero: l’imprenditoria segue solo la legge dell’immediato profitto.

In Italia da anni non si investe più in ricerca e sviluppo, meno che mai in tutele nei confronti dell’ambiente. E’ ovvio che, nel breve periodo, investimenti di questo tipo rappresentano un costo puro.

Qui entra in gioco il ruolo della politica. Occorre iniziare a considerare certi fattori produttivi come beni comuni. L’acciaio è una risorsa fondamentale, al pari di acqua ed energia, perchè è alla base della filiera industriale di qualsiasi paese civile.

Tutto questo è stato permesso anche grazie alla distanza di una politica troppo presa da altre ben note questioni. Lo Stato deve ricominciare a programmare, a coordinare tutte le sue risorse, solo così potremo sperare di sostenerci in un mondo globlizzato. Occorre un piano industriale di lungo respiro e non finalizzato alla prossima scadenza elettorale.

Altrimenti, nei prossimi anni, vedremo centinaia di Piombino e di Taranto chiudere nell’indifferenza delle istituzioni.

”Le privatizzazioni si devono fare su cio’ che si puo’ privatizzare, perche’ non e’ che il privato fa sempre meglio del pubblico, ma in altri casi e’ meglio avviare subito il processo di privatizzazione”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, in vista delle imminenti privatizzazioni volute dal suo governo. Sia l’Ilva che le acciaierie di Piombino erano di proprietà dello Stato. Sarebbe opportuno renderle nuovamente pubbliche con un esproprio, nei termini previsti dall’art. 43 della Costituzione? Non sarebbe meglio, in generale, se fabbriche strategiche come le acciaierie di Piombino e l’Ilva, sulle quali si regge l’intero equilibrio economico di un territorio, appartenessero ai cittadini?

Ovviamente si. Qui però si riscontra una grossa problematica: l’italia non è più uno stato sovrano. Le disposizioni europee che regolamentano la concorrenza pubblico-privato limitano la possibilità di intervento del Governo.

Ci vorrebbe quindi un Governo forte nel difendere le proprie risorse in sede europea e non distratto dai problemi giudiziari della politica.

E’ una mia impressione personale oppure i grandi media stanno trascurando il dramma del lavoratori di Piombino?

Non si tratta di impressione personale ma di pura realtà. Ad oggi, nessuno degli organi competenti è riuscito a portare alla luce dei riflettori la nostra situazione.

Ci chiediamo infatti come sia possibile che 400 lavoratori dell’Alcoa siano riusciti a far conoscere il proprio stato ovunque e la nostra fabbrica, composta da 4000 operai, riesce a mal fatica ad avere visibilità sul telegiornale regionale! Ci viene da pensare sia un fatto voluto o che non vi sia abbastanza interesse verso l’argomento!

Eppure l’acciaieria Lucchini è il secondo polo siderurgico in Italia e rappresenta il 2% del PIL di tutta la regione Toscana. Inoltre, è l’unica azienda italiana a produrre laminati lunghi da ciclo integrale (rotaie, automobilistica, trattoristica, bulloneria, costruzioni) i quali non vengono prodotti da Taranto specializzata, invece, in prodotti piani.

Questo disinteresse lo abbiamo riscontrato sia a livello nazionale sia a livello locale, specie nei confronti del Movimento 5 Stelle. Ci siamo attivati: siamo andati a Roma a portare la grave situazione Lucchini/Piombino all’attenzione dei nostri Portavoce in Parlamento. I nostri Senatori e Deputati hanno espresso un grosso interesse verso la problematica, facendo immediatamente studi approfonditi ed interventi in Aula. Sia loro che noi, abbiamo rilasciato interviste con network importanti e la stampa locale neanche ci ha preso in considerazione.

Un esempio lo abbiamo riscontrato di recente: Domenica 15 Settembre 2013 Piombino ha ospitato il XXII MeetUp Regionale Toscano, dove più di 200 attivisti provenienti da tutta la regione e 7 Portavoce M5S alla Camera e al Senato con i loro Assistenti hanno partecipato all’incontro e visitato la nostra città, ammirando e commentando in maniera entusiastica la nostra Piazza Bovio, la terrazza sul mare. Abbiamo avuto il piacere di venire contattati dalla Rai per rilasciare un’intervista ed effettuare delle riprese con loro ma il Tirreno, la Nazione e le altre testate giornalistiche locali non ci hanno minimamente

E’ prevista a breve la visita a Piombino di una delegazione del M5S?

Si e’ vero. Da mesi stiamo cercando di portare i nostri Portavoce, in numero considerevole, all’interno dello stabilimento Lucchini.

Visitando l’area, potranno rendersi conto di che cosa sia realmente Piombino, tanto nominata durante la discussione del Decreto nr.43 relativo alle emergenze ambientali e dare risalto alla pesante situazione che la nostra città vive ormai da anni ma che, mai come adesso, ha raggiunto il culmine di gravità con la prossima chiusura dell’Altoforno.

Non e’ stato facile riuscire ad organizzare l’iniziativa, visti i numerosi impegni dei nostri Senatori e Deputati, ma possiamo finalmente pubblicizzarla.

L’ACCIAIO TOUR è stato fissato Venerdì 27 Settembre 2013 alle ore 11.30 all’interno dello stabilimento Lucchini. Potranno entrare all’interno dell’azienda solamente i Portavoce, accompagnati da un nostro membro attivo.

Inoltre, nella giornata di Giovedì 3 Ottobre 2013, i Sindacati confederali hanno indetto una manifestazione con i Segretari Generali alla quale vorremmo far intervenire anche i nostri esponenti del MoVimento.

Con tali manifestazioni speriamo di riuscire a portare alla luce dei grandi media la nostra drammatica situazione affinché sia riconosciuta l’importanza che merita la città di Piombino, dopo Taranto.

Intervista rilasciata a Newspedia
http://www.newspedia.it/acciaierie-piombino/

Annullamento Evento Finiguerra

ATTENZIONE ATTENZIONE!

 

Purtroppo dobbiamo comunicarvi che l’evento in programma per stasera, venerdì 13 settembre 2013, presso l’auditorium del Centro Giovani di Piombino, è stato annullato a causa di improvvisi problemi di salute dell’ospite Domenico Finiguerra.

Ci scusiamo per il disagio, l’evento sarà rinviato a data da definire.

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO 

XXII Meetup Regionale Toscano a Piombino

Domenica 15 settembre, a Piombino, si svolgerà il XXII MEETUP REGIONALE TOSCANO, un evento in cui tutti i MoVimenti 5 Stelle della nostra regione s’incontrano per discutere insieme dei problemi di ambito regionale. 
Per noi rappresenta motivo di orgoglio poter avere nella nostra città ciò che è considerato il coordinamento regionale dei vari Meetup locali, e per “Meetup locali” intendiamo tutti i singoli gruppi che gestiscono e compongono la vita politica del MoVimento Toscano, portando a Piombino attivisti a 5 Stelle da tutta la regione. 
I lavori assembleari sono stabiliti attraverso la condivisione di un preciso ordine del giorno, che vede, durante la mattinata, argomenti di “scuola politica”, mentre nel pomeriggio si svolgeranno i tavoli di lavoro regionali relativi a varie tematiche da approfondire. 
Arricchirà ancor di più l’evento, già molto corposo grazie ai numerosi Meetup che vi prederanno parte, anche la presenza di 9 portavoce toscani al Parlamento Italiano: Bottici, Paglini, Bencini, Romani, Bonafede, Segoni, Gagnarli, Artini e Baldassarre
Sarà possibile conoscere i portavoce dopo la pausa pranzo, durante una passeggiata assieme a tutti gli attivisti presenti, in cui mostreremo loro la nostra Piazza Bovio.

1270683 288037988001306 1197811758 oMOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

Chi è Online
There are currently 1 user and 0 guests online.
Online users
LikeBox
Facebook By Weblizar Powered By Weblizar